Home Page Altri Software di Calcolo Gratis


Calcolo imu 2017 ed anni precedenti calcolo imu seconda casa e prima casa non residente o prima casa non abitata


Software simulatore di calcolo imu 2017 2016 2015... ed anni precedenti per calcolare imu della seconda casa o della prima casa non residenti ovvero della prima casa non abitata e dei terreni agricoli


Storia dell'Imu. Cos'è l'Imu? Sinteticamente, l'acronimo di IMU è quello di Imposta Municipale Unica ovvero imposta municipale propria che insieme alla Tasi e Tari formano la IUC (Imposta Unica Comunale). L'imu tassa il patrimonio in modo diretto e per questo è una tassa o imposta patrimoniale. Creata nel 2011 dal Governo Berlusconi, avrebbe dovuto entrare in vigore nel 2014 ma il Governo Monti la introdusse in "via sperimentale" (?!?!) nel 2012. Di fatto, l'imu venne introdotta per rimpiazzare l'ex ici a sua volta abolita nel 2008 dal Governo Berlusconi (cfr. calcolo vecchia ici). Negli anni seguenti l'introduzione (2013 2014) sono seguiti alcuni decreti che hanno abolito l'imu della prima casa o per meglio dire l'abitazione principale nella quale si ha la residenza. Vediamo quali sono questi provvedimenti.

Nel 2013, precisamente a maggio, un primo decreto aveva sospeso il pagamento dell'acconto o prima rata dell'imu sull'abitazione principale, fabbricati rurali e sui terreni agricoli. A dicembre, sempre del 2013, un secondo decreto stabilì anche la sospensione della seconda rata o saldo imu per i predetti immobili. Con quest'ultimo decreto si creò un vero e proprio pasticcio all'italiana: il problema con quei comuni che avevano aumentato la base imponibile il quale fu risolto stabilendo un 60% a carico dello Stato ed il restante 40% dai contribuenti. Fu chiamata la cosiddetta Mimi-Imu la quale andava pagata entro il 24 gennaio 2014, talchè si creò la paradossale situazione che in alcuni comuni si pagava, in altri no. Nel 2014, la legge di stabilità 2014 ha abolito l'imu sulla prima casa a decorrere dal 2014. L'abolizione imu però non è stata generica ma continuerà a pagarsi per alcune categorie catastali precisamente l'A/1, A/8 e l'A/9 rispettivamente per gli immobili di pregio, le ville ed i castelli. Tuttavia, anche a quest'ultime categorie di immobili spetta la detrazione imu.

Tenuto conto di tutto quello che avete letto sopra, a chi spetta oggi pagare l'imu? Beh, dipende... il software di calcolo imu sottostante copre gli anni 2012 - 2017 quindi non solo il corrente anno 2017 ma anche gli anni precedenti a ritroso fino al 2012. Considerato che dal 2014 l'imu è stata abolita per la prima casa, anzitutto continueranno a pagarla coloro i quali, malgrado hanno una prima casa, rientrano in una delle tre categorie catastali predette (a1, a8 e a9). Poi, pagheranno l'imu i proprietari della seconda casa sulla quale ci dobbiamo soffermare. Nozione di seconda casa: per dire la nozione di seconda abitazione o casa ci dobbiamo rifare alla definizione legale di prima casa ai fini imu cioè la casa dove si ha la residenza anagrafica anche a livello di nucleo familiare. Questa definizione comporta il problema del pagamento imu prima casa non residenti. Ebbene, si "salva" dal pagamento dell'imu solo l'immobile dove si ha la residenza, sugli altri andrà pagata l'imu. Lo stesso principio vale anche per l'imu prima casa non abitata: anche in questo caso non importa se la casa non abitata sia l'unica in quanto l'esenzione si ha solo con la residenza abituale all'interno della stessa.

Volgendo al termine ricordiamo che calcolare l'imu prima casa anche per gli anni precedenti la sua abolizione, cioè per il biennio 2012 e 2013, può essere utile in caso di pagamento tramite ravvedimento operoso imu (la cui prescrizione è quinquennale) per il quale riportiamo una fonte presso la quale, gli interessati, possono prendere visione sulle modalità del ravvedimento imu, sui codici tributo f24 ed f24ep da utilizzare, etc. presso codici tributo ravvedimento imu f24 ed f24ep by Utifin.com. Infine, se avete dubbi e/o difficoltà su quali dati inserire nel programma di calcolo imu sottostante, vi indichiamo un'altra fonte all'interno della quale vi sono le itruzioni di calcolo imu di un modulo come il nostro su istruzioni + calcolo imu

Calcola calcolo imu fino al 2017 più anni precedenti su seconda casa o prima casa non abitata o non residente o su terreni agricoli etc. da rendita catastale

Dato opzionale: Sconoscete l'aliquota della vostra città? cercatela dal modulo seguente: per esempio scrivete milano, napoli, torino... e cliccate su "Cerca Aliquota"


1) Aliquota imu in vigore fino al 2017 (‰), es. 7,65:
2) Valore o rendita catastale ai fini imu non rivalutata:
3) Detrazione imu prima casa (imu dal 2012 al 2017):
4) Seleziona la categoria catastale dell'immobile:
5) Numero proprietari o comproprietari, per es. 1 o 2 ecc:
6) Percentuale possesso dell'immobile, per es. 50 o 100:
7) Indica i mesi di possesso dell'immobile in un anno: