Differenza tra carta di debito e carta di credito che differenza c'è tra carte di credito e carte di debito


Differenze tra carte di debito e carte di credito ovvero qual'è la differenza tra carta di credito e carta di debito


Qual'è la differenza tra carta di credito e carta di debito? Gentile Lettore, in rete, troverai migliaia di articoli, post e simili che hanno già trattato questa differenza e hanno spiegato la natura giuridica di una carta di credito rispetto a quella di debito... Tutti, all'unisono, diranno che la carta di credito è un "mezzo di pagamento alternativo ai contanti". Tra tutti, tale definizione la troviamo anche tra siti di un certo spessore o prestigio: Wikipedia, Treccani, CartaSi, Sole24Ore, etc. cioè anche nei predetti siti la carta di credito è considerata uno strumento di pagamento. Nulla di più sbagliato: la carta di credito NON è un mezzo di pagamento mentre lo è quella di debito! Vediamo perchè, più le altre differenze tra le due.
Piccola premessa: quando parliamo di carta di debito ci riferiamo a quella che comunemente ma erroneamente chiamiamo Bancomat. Abbiamo già descritto l'errore su differenza tra carta di credito e bancomat a cui rinviamo chi volesse approfondire... Detto ciò vediamo qual'è la differenza tra le due carte.


1ª Differenza tra carta di debito e di credito: la più importante tra tutte!
La carta di credito è, comunque, una tipologia di finanziamento, che tuttavia può essere usata anche come strumento di pagamento ma la funzione principale rimane sempre la seguente: farvi un prestito. La carta di debito è solo ed esclusivamente un mezzo di pagamento alternativo al contante. Per dimostrare ciò poniamo un esempio pratico: andate in un centro commerciale e pagate con la vostra carta. Con quali soldi avete pagato? Beh, se avete usato la carta di credito avete pagato con denaro NON vostro ma ricevuto in prestito tant'è che riuscite a pagare anche se sul vostro conto corrente non avete un centesimo! Se invece avete usato una carta di debito avete pagato con i vostri soldi tant'è che se NON avete denaro a sufficienza sul vostro conto corrente la transazione verrà rifiutata per mancanza di fondi!

2ª Differenza tra carta di debito e di credito: dal punto di vista tecnico, la tradizionale carta di credito (quella a saldo) si configura come un prestito di brevissimo periodo a tasso zero. Infatti, la somma utilizzata per il pagamento dovrà essere restituita al massimo entro 40-45 giorni, senza interessi, ma comunque restituita, perchè il denaro col quale avete pagato NON era vostro ma ricevuto, sebbene per un breve periodo, in prestito. Diversamente, la carta di debito è equivalente in tutto e per tutto al denaro contante: all'atto del pagamento, a mezzo sistemi informatici, viene controllato in tempo reale se abbiamo e quanto abbiamo sul conto corrente! Praticamente lo stesso controllo in "tempo reale" che ognuno di noi fa semplicemente aprendo il proprio portafoglio: se trovi soldi paghi altrimento no! Concludiamo con una terza differenza che troviamo in capo alla carta di debito la quale, a volte, ha natura "ibrida" cioè ha funzioni miste tra carta di credito e di debito: quando si utilizza il fido di cui è provvisto un conto corrente.


3ª Differenza tra carta di credito e di debito: l'abbiamo nel caso in cui il pagamento effettuato con una carta di debito sia collegato ad un conto corrente a favore del quale sia stato accordato un fido cioè la possibilità di "scendere sotto". Ebbene, se il pagamento (ma pure il prelevamento di contanti) è stato effettuato utilizzando il fido la carta di debito si comporta a tutti gli effetti come quella di credito: la somma NON è vostra ma è stata utilizzata grazie al fido, quindi è stata prestata! Tuttavia, a differenza della somma utilizzata con la carta di credito, quella usata con la carta di debito produce da subito gli interessi... Cosa conviene fare? Cioè, è meglio utilizzare quella di debito o di credito? Beh, dipende... E' vero che la somma pagata con la carta di debito produce da subito interessi, ma è anche vero che NON c'è quel termine brevissimo per restituire quella utilizzata con la carta di credito... In definitiva, l'uso della carta di debito come carta di credito sfruttando il fido ha un pro (restituzione della somma a tempo indeterminato) e un contro (pagamento degli interessi), ma spetta a voi, in base alle vostre esigenze, decidere quale conviene usare. Queste sono in sostanza le differenze tra carte di credito e carte di debito!



Carta debito & credito differenza