Differenza tra mutuo e prestito - differente scopo sociale ed economico


Qual'è la differenza tra un mutuo ed un prestito - il differente scopo sociale fiscale ed economico differenza tra i prestiti e i mutui


La classica domanda che ognuno di noi si sarà posto prima di inoltrare una richiesta di finanziamento: chiedo un mutuo od un prestito? Di prima acchito diciamo che tecnicamente non c'è differenza tra i due finanziamenti: per entrambi avviene una erogazione ad opera dell'istituto di credito di turno che sarà restituita con cadenza rateale. Ma allora qual'è la differenza tra mutuo o prestito? La principale diversità tra mutuo e prestito sta nella funzione o scopo sociale ed economico dei due istituti, di cui, per ragioni logiche, parleremo separatamente.


Scopo dei mutui. I mutui hanno una eccellente funzione economico-sociale, la quale è in generale quella di permettere l'acquisizione dell'immobile ad uso abitazione. Dal superiore assunto discendono una serie di peculiarità proprie di questo tipo di finanziamento: ex lege, la cifra mutuata è unicamente finalizzata a favore di quello scopo: l'acquisto della casa. Invero, la somma ricevuta non può essere oggetto di distrazione verso un altri tipi di finanziamenti come ad es. il credito al consumo o beni strumentali professionali. Ma non è finita: il mutuo è un fenomeno creditizio di medio e lungo termine, anzi, oggi è possibile l'aggettivazione di "lunghissimo" termine, laddove codesta tendenza la riscontriamo in proposte di mutuo che arrivano fino a 50 anni. Inoltre, i tassi d'interesse del mutuo sono sia variabili che fissi o misti e sono molto più bassi rispetto altre forme di credito, posto lo scopo sociale cui il contratto de quo è finalizzato. Infine, solo il mutuo ha di una serie di benefici ed agevolazioni fiscali causa sempre il nobile scopo cui è predisposto. Per altre differenze tra mutuo e altre forme vedi differenza tra mutuo e prestito


Differenza con il prestito. Il prestito di cui in esame è fondamentalmente quello personale cioè quello attraverso il quale si incamera una somma in contanti liberamente spendibile come meglio si crede. Questa tipologia di finanziamento è quindi realizzata per quel segmento di credito chiamato al consumo il quale, come da nome, soddisfa esigenze di tipo consumistico. Di primo acchito notiamo che lo scopo sociale non è soddisfare l'acquisizione di beni essenziali quali ad es. la prima casa, ma dei beni legati prevalentemente al consumismo, a volte sfrenato e patologico tipico di noi occidentali: acquistare un veicolo più potente, cambiare l'ipod con una versione più recente, sostituire la "vecchia" televisione con una in 3d, ecc. ecc. Da tutto ciò si enuclea che, spesso, la cifra erogata (ora innalzata a 75 mila euro) è sostanzialmente sfinalizzata e dunque gestibile in maniera autonoma, per qualunque motivazione. Altra differenza: i tassi di interessi dei prestiti, oltre che essere solo fissi, sono molto più elevati a confronto quelli dei mutui e la durata massima dell'ammortamento dei prestiti personali è solitamente di 10 anni anche se di recente vi sono soluzioni che arrivano a 15 anni. Concludiamo con il fatto che, per rimarcare la distinzione tra mutuo e prestito, solo nei mutui è prevista una legislazione fiscale di favore pressochè assente nel prestito personale o finalizzato.


In definitiva è semplice capire la differenza fra mutuo e prestito laddove il primo è sempre un finanziamento però indirizzato obbligatoriamente all'acquisto di un immobile, a differenza del prestito personale che è indirizzato alla dazione di cifre liquide da spendere in libertà. Da tutto questo deriva la differenza di trattamento in termini di agevolazioni col fisco, durata di ammortamento e quantità di interessi passivi. Per completezza nella esposizione dobbiamo dire che tutta la differenza finora esposta vale per quei mutui accesi per comprare l'immobile, mentre chi già ce l'ha entra in gioco il mutuo liquidità che è una figura ibrida tra un mutuo immobiliare e un prestito personale che sarà trattata a parte. Per qualche altra differenza tra mutuo e prestito vai su differenza tra mutui e prestiti




Differenza tra mutuo e prestito