Home Page PrestitiOnline


Finanziamenti e prestiti protestati senza busta paga autonomi


Esistono finanziamenti e prestiti per protestati senza busta paga e senza cessione del quinto per autonomi


Esistono prestiti per protestati autonomi? Prima di rispondere quali siano le condizioni ed i requisiti grazie ai quali anche un protestato lavoratore autonomo (e non) può ottenere un finanziamento, ripercorriamo in breve la figura di cui ci occupiamo. Chi è il protestato? Trattasi del debitore, sempre una persona fisica, anche nell'ipotesi di legale rappresentante di una persona giuridica (società, ente, ditta, ecc.) che, a seguito di presentazione di un titolo di credito, rifiuta di pagare o accettare il titolo medesimo. La procedura attraverso la quale si viene protestati prende il nome di "levata di protesto" e si verifica nel momento in cui un pubblico ufficiale (levatore) attesta il mancato pagamento o la mancata accettazione del titolo. Non tutti i titoli di credito sono soggetti a protesto ma solo i seguenti, qualora non siano pagati o accettati: un assegno postale, circolare, bancario o non trasferibile che sia oppure una cambiale nella duplice forma della cambiale tratta e del pagherò cambiario a cui aggiungiamo la cambiale agraria e quella ipotecaria.

Conseguenze della levata di protesto sulla concessione di un finanziamento: l'effetto diretto del protesto è quello che la persona contro cui è stato elevato prende la qualifica di protestato in base alla quale viene inserito, iscritto in uno speciale elenco noto come Registro Informatico dei Protestati il quale registro e/o elenco è curato dalle Camere di Commercio italiane. Dalla data di pubblicazione del protesto, il protestato può rimanere iscritto, in base alla gravità del fatto, fino ad un massimo di 5 anni passati i quali la cancellazione è automatica. Si può essere depennati dal registro dei protesti prima dei 5 anni solo previa procedura di riabilitazione e cancellazione del protesto. Senza dimenticare inoltre che, ancora prima di essere inseriti nell'elenco dei protestati, si subisce l'iscrizione alla Cai (vedi prestiti per segnalati cai). Dalla data di pubblicazione del protesto e fintanto che il protestato rimane iscritto iniziano le difficoltà nell'ottenere finanziamenti, di qualsiasi natura. Tuttavia, esitono delle soluzioni, sebbene marginali, che il sistema finanziario stesso ha creato per finanziare i protestati. Vediamo quali sono.

Finanziamenti per protestati senza cessione del quinto laddove la locuzione "senza cessione del quinto" va intesa nel duplice senso di 1) prestiti a protestati con busta paga (o pensione) ma che, per qualunque ragione, non possono cedere il proprio quinto (o anche il doppio quinto); 2) finanziamenti a protestati autonomi che, com'è ovvio, sono senza busta paga. Dalle 2 predette categorie ne possiamo ricavare una terza: quella relativa ai 3) prestiti per protestati con cessione del quinto o con busta paga. Quest'ultimi, nell'ipotesi che possano cedere il quinto del proprio stipendio o pensione, non avranno bisogno di particolari garanzie in quanto l'istituto della cessione salta qualsiasi iscrizione come cattivo pagatore (tale è considerato il protestato.) Più info sui prestiti a protestati con busta paga o senza su prestiti a protestati con o senza busta paga by SocialFin.it - A questo punto non rimane che concentrarci sulla forma più delicata e complessa di prestito per protestati: quella senza cessione del quinto o senza busta paga.

Finanziamenti a protestati lavoratori autonomi e senza garante: la via più semplice e meno onerosa per un lavoratore autonomo che sia stato protestato è quella di dare in garanzia una polizza d'assicurazione caso vita in pegno la quale garantisce l'eventuale inadempimento del protestato. Vada bene che in tal caso il finanziamento sarà proporzionale al valore della polizza. E comunque c'è di buono che è una forma di credito che fa il più grosso gruppo bancario italiano, l'Unicredit... Se il protestato non ha una polizza o comunque questa è insufficiente a garantire il prestito, l'alternativa è, insieme o separatamente alla polizza, un mutuo / finanziamento garantito da ipoteca immobiliare su immobile proprio o altrui. Se neanche le predette operazioni vanno in porto c'è un'ulteriore soluzione: i prestiti a protestati cambializzati che, in verità, vanno bene per tutte le categorie di cattivi pagatori e non solo per i protestati. Qualora interessati a questo tipo di credito vi invitiamo a visitare un link che segue e che contiene una serie di finanziarie che realmente lo fanno: banche e finanziarie che fanno prestito con cambiali nel 2017.
Da ultimo, se malgrado le soluzioni indicate in precedenza non si riesce ancora ad ottenere lo sperato finanziamento l'ultima ed unica soluzione è quella di ricorrere ad un terzo garante il quale garantirà il protestato in sua vece.
Correlate: prestiti o carte di credito e conto corrente per segnalati crif



Prestiti protestati senza garante