Home Page PrestitiOnline


Tipologia di prestiti ipotecari e finanziamenti ipotecari online


Definizione di finanziamento e prestito ipotecario su casa ed auto Tipologia di finanziamento e prestito ipotecario sulla casa e immobili


Una definizione di cui un pò tutti abbiamo cognizione è quella dei finanziamenti ipotecari online. Come funziona? Trattasi di quella species di credito erogato a seguito di una garanzia la quale consiste nell'accensione di un'ipoteca su un certo bene il quale può essere un bene mobile (su auto) che immobile (sulla casa). Prima di passare ai prestiti ipotecar ricordiamo le principali forme di finanziamento ipotecario regolate dalla legge italiana: la maggiore forma di finanziamento ipotecario è quello fondiario. Questo, che è per antonomasia il credito ipotecario, è quello che nel linguaggio finanziario è definito il "mutuo" cioè il mutuo fondiario il quale riguarda non solo la casa ma anche i terreni. Chi ha voglia di saperne di più sul mutuo fondiario ipotecario può leggere una ricca serie di articoli nella nostra apposita sezione: mutuo fondiario ipotecario, credito fondiario artt. 38 e 39 del decr. lgs. n. 385/1993 e credito fondiario artt. 40 41 e 42 del decr. lgs. n. 385/1993.

Seguono poi una serie di nuove forme di finanziamento garantito dall'ipoteca: il finanziamento ipotecario aziendale nel quale l'ipoteca è iscritta su beni immobili o mobili aziendali preesistenti che su quelli che formano oggetto di acquisto a mò di investimento. Poi, il finanziamento ipotecario fotovoltaico nel quale l'ipoteca a volte può essere iscritta proprio sull'impianto fotovoltaico oppure, di regola, su beni immobili cioè sulla casa o sul terreno che ospita il fotovoltaico qualora di proprietà dell'impresa. L'altra forma classica di prestiti ipotecari sono quelli sui veicoli i quali possono essere tra i più disparati: il più in voga è il finanziamento ipotecario per auto cioè sulla macchina, ma c'è pure per una moto, un suv un camion etc. Esiste anche il piè discusso tra i prestiti ipotecari cioè quelli sulla casa chiamati altrimenti prestito ipotecario vitalizio il quale è destinato per lo più ad anziani e pensionati di cui tratteremo brevemente in quanto allo stesso dedicheremo un'intera pagina.

Riprendiamo seppur in maniera succinta il discorso del prestito ipotecario vitalizio cioè quella forma di credito destinato ad un anziano pensionato e comunque over 65 cioè che abbiano un'età di almeno 65, il quale, a fronte di un'erogazione di una certa ed unica somma ipoteca la propria casa di proprietà. Anzitutto, a nostro parere, è furviante chiamarlo ipotecario vitalizio o reverse mortgage cioè mutuo inverso. L'aggettivo vitalizio è sinonimo di pensione, di rendita, quindi di qualcosa che si protrae nel tempo a scadenze prefissate e per tutta la restante vita. Mentre, tralasciando gli aspetti tecnici, nel finanziamento ipotecario vitalizio viene erogata una somma una tantum la quale dovrà essere rimborsata dagli eredi sempre una tantum alla morte dell'anziano, pena la messa in vendita della casa da parte della banca. Ma, a prescindere di come funziona tale tipo di prestito ipotecario, ci preme più che altro far conoscere al nostro lettore gli alti tassi, costi e spese che presenta: badate che è l'unica forma di credito cui è concesso l'anatocismo cioè gli interessi che producono interessi! Piuttosto, consigliamo di procedere col classico finanziamento ipotecario vitalizio sulla casa: il mutuo liquidità. Costa molto meno, consta di piccole rate le quali, a dipartita avvenuta, sono trasmissibili agli eredi. Pensate fu proprio la ex ministra Elsa Fornero ad incentivare l'ipotecario vitalizio come il mezzo che avrebbe risolto il problema dei poveri anziani pensionati... (Sic!)
Novità 2015: La legge 2 aprile 2015 n. 44 ha alleggerito il fardello della capitalizzazione annuale degli interessi inerenti l'ipotecario vitalizio. Nella specie, la nuova disciplina prevede la possibilità di pagare interessi e spese durante il corso del contratto in modo tale da eliminare l'anatocismo. Purtroppo, la correzione contenuta nella legge 44/15 non ha efficacia retroattiva talchè i vecchi contratti continueranno a capitalizzare gli interessi anatocistici... Inoltre, sempre la predetta legge nr. 44/2015 ha abbassato l'età a 60 anni rispetto ai 65 precedenti.

Chiudiamo l'argomento con alcuni aspetti di carattere generico: E' possibile adire un finanziamento o prestito ipotecario per richiedenti quali cattivi pagatori, soggetti senza busta paga e senza reddito, a protestati ipotecando la propria casa? In base ai principi generali questi soggetti hanno bisogno di un garante che garantisca il pagamento della rata in quanto la sola ipoteca sulla casa non basta. Ancora. E' possibile ottenere un prestito ipotecario con ipoteca di secondo grado? Si! Lo fanno. Ma è essenziale che l'ipotecario di 2 grado abbia valore sufficiente a garantire la seconda erogazione: ad es. valore della casa o del terreno 100mila euro, l'ipoteca di primo grado già iscritta garantisce 30mila euro, ecco che l'ipoteca di secondo grado da iscrivere può garantire altri 20-30-40mila euro. Ma è tutto a discrezione della seconda banca la quale si accolla i rischi derivanti dall'ipoteca di secondo grado. Infine cosa è il prestito ipotecario incagliato? Per prestito o mutuo ipotecario incagliato si intende semplicemente quel finanziamento ipotecario sul quale non sono state e continuano a non pagarsi le rate. Conseguenze: non è possibile per il debitore vendere il bene oggetto di ipoteca, anche perchè sullo stesso è iniziata la procedura di pignoramento. Questo è il significato di prestito ipotecario incagliato. Altre info su: finanziamenti e prestiti ipotecari by SocialPrestiti.it e prestito liquidità con ipoteca cos'è



Definizione di prestito ipotecario