Home Page PrestitiOnline


Tabella rilevazione tassi usura Banca d'Italia 2º trimestre 2017


Tabella o griglia di rilevazione dei tassi soglia usurari della Banca d'Italia aggiornata al secondo trimestre 2017 aprile maggio giugno 2017 aggiornata alle novità introdotte a decorrere dall'1 aprile 2017


Nella presente tabella o griglia dei tassi usurari pubblicheremo trimestre dopo trimestre le rilevazioni ufficiali del tegm ad opera della Banca d'Italia online. L'acronimo di t.e.g.m. indica la locuzione de Tasso Effettivo Globale Medio cioè trattasi del tasso medio applicato dagli istituti di credito (banche e finanziarie) alla generalità dei propri clienti in base ad una certa operazione di credito. I dati non appena elaborati vengono raccolti e pubblicati dalla Banca d'Italia ogni 3 mesi. La rilevazione dei tassi di usura o usurai ha il fine di determinare, sempre in base alla singola operazione creditizia, quale tasso o soglia oltre la quale debba essere considerata come reato di usura ai sensi del codice panale.

Considerate che dall'1 luglio 2011 i tassi per essere considerati usurari debbono, a seguito della riforma attuata dall'art. 8 DL nr. 70/2011 che ha modificato l'art. 2 della legge 108/1996 (vedi art. 2 L. 108/1996 ex mod. decr. legge 70/2011), essere sottoposti ad una nuova procedura di calcolo: il tasso medio (tegm) deve essere maggiorato di un quarto per poi aggiungere altri quattro punti percentuali. Un semplice esempio: tasso medio del 12% + 1/4 (il 3%) = 15% + 4 punti = 19%, quindi, ripercorrendo l'es., la soglia limite oltre la quale scatta l'usura è del 19%. Tuttavia, per calmierare la eccessiva maggiorazione della soglia limite, il predetto decreto legge 70 del 2011 ha previsto che la differenza tra tasso medio e limite massimo non possa discostarsi di oltre 8 punti percentuali: se ciò accade, si rientra nella fattispecie dell'usura. Per tutte le operazioni poste in essere prima del primo luglio 2011 si continuerà ad applicare la maggiorazione del +50%.

La griglia o tabella di rilevazione della Banca d'Italia consta solo dei tassi medi rilevati lasciando quindi agli interessati il compito di procedere con le dovute maggiorazioni del quarto più i quattro punti percentuali. Noi, invece, ai fini del calcolo dei tassi usurai e con l'intenzione di fare cosa gradita ai nostri utenti, abbiamo creato una griglia o tabella che sì riproduce le soglie dei tassi usura ufficiale della Banca d'Italia ma anche maggiorati già di un quarto più i quattro punti ed eventualmente corretti se, applicando quest'ultimi, si superasse la forbice di otto punti percentuale. Il tutto nella colonna colorata di destra. L'ultima rilevazione dei tassi usura è del 2º trimestre 2017 cioè valida per il periodo di aprile, maggio e giugno 2017. Segue tabella o griglia dei tassi usurari della Banca d'Italia online. Per la tabella con la serie storica dei tassi usurari andate su: tabella serie storica tassi usurari mentre per la griglia che include anche i mutui recatevi su tabella dei tassi usurari



Tabella di rilevazione tassi usurari Banca d'Italia trimestrale Tabella di calcolo usura per soglie del 2º trimestre: aprile maggio giugno 2017

NB: aggiornata all'1 aprile 2017 con la nuova categoria creditizia (finanziamenti rateali con carta di credito) e le nuove soglie relative agli importi di alcune operazioni finanziarie. Per saperne di più, andate su nuova tabella dei tassi usurari

Operazioni di credito calcolate con il tegmSoglie limite cui applicare tegmMedia dei tassi rilevatiSoglia limite = 1/4 + 4 Pt.
Apertura di credito in conto corrente garantito e non fino a 5000
oltre 5000
11,37%
9,09%
18,2125%
15,3625%
Scoperto c/c senza affidamentofino a 1500
oltre 1500
17,12%
15,36%
25,1200%
23,2000%
Anticipi e sconti commercialifino a 50000
da 50000 a 200000
oltre 200000
7,32%
5,52%
3,58%
13,1500%
10,9000%
8,4750%
Factoring
fino a 50.000
oltre 50.000
4,84%
2,86%
10,0500%
7,5750%
Credito personalequalsiasi importo10,37%
16,9625%
Altri finanziamenti alle imprese ed alle famigliequalsiasi importo
10,27%
16,8375%
Prestito con cessione del quinto
dello stipendio e della pensione
fino a 15000
oltre 15000
11,39%
10,47%
18,2375%
17,0875%
Leasing strumentalefino a 25.000
oltre 25.000
8,01%
4,19%
14,0125%
9,2375%
Leasing autoveicoli aeronavalefino a 25000
oltre 25000
7,60%
6,54%
13,5000%
12,1750%
Leasing immobiliare
 leasing a tasso fisso
 leasing a tasso variabile
qualunque cifra

4,36%
3,24%

9,4500%
8,0500%
Credito revolvingfino a 10000
oltre 10000
16,30%
11,79%
24,3000%
18,7375%
Credito finalizzato all'acquisto ratealequalsiasi importo19,87%
16,3375%
Finanziamento rateale con carte di creditoqualsiasi importo13,08%
20,3500%


Tabella rilevazione tassi usura