Home Page MutuiOnline

Mutuo tasso zero 2022 - esistono mutui a tasso zero per giovani agricoltori etc.


Mutui tasso zero 2022 - esiste un mutui a tasso zero per il terzo figlio per giovani agricoltori per la prima casa etc.


Mutuo a tasso zero 2022: è possibile? Esistono mutui a tasso zero nel 2022 in Italia per giovani, agricoltori, per la prima casa, per il terzo figlio? Allora, il problema non è tanto l'esistenza di mutui a tasso 0 per le predette categorie, posto che queste (ma anche altre) sono meritevoli... Il dilemma deve essere inquadrato nella moderna industria creditizia la quale deve necessariamente fare degli utili: in tal senso è impensabile non un mutuo ma un qualsiasi finanziamento a tasso zero... per la serie di presto 100mila euro e tu li restituisci a rate in 20-30 anni senza alcun interesse... Cosa ci guadagna il finanziatore? Che, magari, a sua volta ha presto in prestito i soldi che eroga col mutuo (cfr. spread dei mutui)? Fatta questa premessa, possiamo stabilire che, sì, il mutuo a tasso zero esiste anche per il 2022 ma solo nei confronti del mutuatario cioè chi riceve la somma a mutuo, mentre dal lato del mutuante, cioè il finanziatore, egli deve necessariamente "guadagnare" cioè a lui andranno comunque degli interessi. E, di contro, qualcuno pagherà i predetti interessi! Vediamo la dinamica di come tutto si svolge.

Chi eroga mutui a tasso zero nel 2022? Anche in questo caso la domanda sarà piuttosto chi paga gli interessi? In quanto qualunque istituto può erogare un mutuo a tasso zero! Allora, non a caso abbiamo citato categorie quali giovani o prima casa ovvero settori quali l'agricoltura (Ismea) ovvero per giovani agricoltori (mutui agricoli) o per il terzo figlio, per causa coronavirus piuttosto che alle imprese femminili etc. in quanto sono meritevoli di questo tipo di mutuo secondo il seguente schema: un istituto di credito (di solito una banca) fa una convenzione con un ente pubblico (di solito la regione) attraverso la quale la banca eroga il mutuo a tasso zero al beneficiario e l'ente si impegna a pagare gli interessi al posto del beneficiario. Esempi del genere in Italia sono i mutui a tasso zero della regione Sicilia, Lombardia Veneto, ma anche la regione Campania e Sardegna ecc. Consideriamo che i mutui a tasso zero non sono tanti, mentre la maggior parte è a tasso agevolato laddove il pagamento degli interessi è ripartito tra l'ente pubblico ed il beneficiario, mentre nei casi in cui il tasso sia effettivamente zero reale, vediamo che le rate sono sostanzialmente formate solo dal capitale, come riscontrabile grazie alla nostra app di calcolo mutuo a tasso zero. A seguire le altre tipologie di tassi che è possibile sottoscrivere, scegliere in un mutuo. Correlate: mutuo a 40 anni? Quando conviene e banche che lo fanno!


Tutti i tassi di un mutuo: Mutuo a rata crescente | Mutuo a rata decrescente | Spread del mutuo | Mutuo tasso zero | Mutuo tasso fisso | Mutuo tasso variabile | Indice o tasso euribor | Tasso riferimento o base mutuo | Tasso di ingresso mutuo | Tasso a regime mutuo | Mutuo a tasso massimo e minimo | Mutuo a tasso cap o capped rate | Mutuo a tasso agevolato | Mutuo a tasso bilanciato | Mutuo a tasso con opzione | Mutuo a tasso misto | Mutuo a tasso miscelato | Mutuo valuta estera | Mutuo variabile rata costante | Mutuo a rimborso autonomo o flessibile



Mutuo tasso 0 2022: E' Possibile?