Home Page MutuiOnline

Mutuo a rata crescente


Mutuo a rata crescente cos'è come funziona vantaggi e svantaggi


Mutuo a rata crescente: cos'è? Trattasi di un tipo di mutuo che, a prescindere dal tasso applicato (fisso o variabile non importa), crea una rata appunto crescente durante tutto il pagamento. La formula matematica applicata al calcolo fa in modo che ogni rata sarà sempre un pochino più alta di quella precedente. Come funziona? La rata crescente è resa possibile dal fatto che il mutuo inizia con la quota capitale che è molto più bassa rispetto agli altri metodi di ammortamento. Vantaggi del mutuo a rata crescente: creando una rata particolarmente bassa all'inizio del mutuo e sempre rispetto agli altri sistemi di ammortamento, ha il vantaggio di agevolare la concessione del mutuo in quei soggetti che hanno un reddito basso i quali, altrimenti, dovrebbero rinunciare, di solito, all'importo desiderano: dovrebbero chiedere un somma minore rispetto a quella concessa con la rata crescente o costante.

Svantaggi del mutuo con rata crescente. Il principale svantaggio della rata crescente è quella di calcolare, durante tutta la vita del mutuo, un maggior costo in termini di interessi passivi rispetto ad altre forme di ammortamento. Tuttavia, bisogna ponderare questo svantaggio con il vantaggio precedente: la rata crescente è comunque da preferire, anche se ci costa di più, qualora sia l'unico modo che abbiamo per farci approvare il mutuo. Un altro svantaggio della rata crescente è quello che dovrebbe essere scelto da persone che in futuro hanno buone probabilità che il loro reddito aumenti in quanto se questo non accade, potrebbero avere problemi nel pagare la rata la quale, già a metà pagamento, aumenta di circa il 15% rispetto al periodo iniziale. Diciamo che un mutuo a rata crescente mal si concilia con chi ha un reddito incerto o comunque stabile negli anni a venire.

Che impatto ha un mutuo a rata crescente in caso di variazione del tasso? Consideriamo due diverse ipotesi: 1) mutuo tasso fisso rata crescente: in questo caso non avrà nessun impatto nel senso che la rata, in base alla formula matematica, continuerà a salire sempre con la stessa differenza, per esempio una rata di 311,15€ salirà poi a 311,20€, poi a 311,25€, 311,30€ etc. quindi di 5 centesimi a rata. 2) Mutuo rata crescente tasso variabile: in questo caso e ripercorrendo l'esempio precedente, se il tasso sale, la rata anzichè salire di 5 centesimi, salirà di 6 centesimi dal momento in cui si alza il tasso, viceversa, se il tasso si abbassa, la rata continuerà a salire ma di 4 centesimi (non più 5). In definitiva, l'importante è capire che in qualsiasi caso la rata continuerà a crescere ma la crescita sarà inferiore nel caso di abbassamento del tasso e superiore in caso di rialzo. Calcolo mutuo a rata crescente: se volete effettuare un calcolo del genere e quindi avere i riscontri di cui abbiamo parlato, consigliamo l'app seguente calcolo di un mutuo a rata crescente


Scegliete un argomento tra: Mutuo a rata crescente | Mutuo a rata decrescente | Spread del mutuo 2022 | Mutuo tasso zero 2022 | Mutuo tasso fisso | Mutuo tasso variabile | Indice o tasso euribor | Tasso riferimento o base mutuo | Tasso di ingresso mutuo | Tasso a regime mutuo | Mutuo a tasso massimo e minimo | Mutuo a tasso cap o capped rate | Mutuo a tasso agevolato | Mutuo a tasso bilanciato | Mutuo a tasso con opzione | Mutuo a tasso misto | Mutuo a tasso miscelato | Mutuo valuta estera | Mutuo variabile rata costante | Mutuo a rimborso autonomo o flessibile



Mutuo con rata crescente