Home Page MutuiOnline


Mutuo tasso fisso quando conviene e definizione


Mutuo tasso fisso quando conviene farlo e definizione


Mutuo a tasso fisso definizione: senza tanti giri di parole la definizione di mutuo a tasso fisso è quella secondo la quale il tasso non varia durante tutto il pagamento del mutuo. Pro di un mutuo a tasso fisso: l'aspetto positivo principale è quello che la rata è sempre uguale nel tempo il che ha un ulteriore vantaggio soprattutto nei mutui di lunga durata... pensate ad un mutuo di 25-30 anni iniziato per esempio nel corrente 2018 pagando una rata fissa di 600... ebbene, grazie all'inflazione e/o rivalutazione monetaria 600 euro di oggi diventeranno 3-400 euro tra 20-30 anni. Altro pro: il mutuo a tasso fisso è consigliato a persone che, parimenti, hanno un reddito fisso e costante nel tempo e ciò vale soprattutto nei primi anni del mutuo... poi, man mano che passano gli anni entra in gioco la suddetta inflazione: pensate, tra 20-30 anni il vostro stipendio aumenta del 30%-40% o più ma la rata rimane sempre quella di 20-30 anni fa! Ancora, altro cosa positiva si ha in caso in cui i tassi aumentano in quanto il tasso fisso è insensibile al variare dei tassi.

Se questi sono i pro, veniamo ai contro del tasso fisso: anzitutto, l'inizio del mutuo a tasso fisso, cioè proprio la partenza, la prima rata, è storicamente maggiore rispetto quello variabile (tra lo 0,4% e lo 0,5% in più), poi, come "rovescio della medaglia", rispetto a quanto detto sopra, c'è il fatto che in caso di ribasso del tasso non si potrà usufruire del ribasso della rata. Dopo aver descritto pro & contro del fisso poniamoci la mitica domanda: mutuo tasso fisso quando conviene farlo? Beh, se consideriamo lo storico dei mutui (ma fino al 2012/13) possiamo dire, dati alla mano, che è stato, col tempo, sempre più conveniente il mutuo a tasso variabile, ma ciò, ribadiamo, fino a 4-5 anni fa. In questo periodo, senza dubbio, con i tassi al minimo storico conviene stipulare il fisso in quanto i tassi non possono più scendere ma, al massimo, salire. In definitiva alla domanda de mutuo tasso fisso quando conviene possiamo definitivamente rispondere che al corrente 2018 conviene assolutamente sottoscrivere il tasso fisso... Beh, considerate che già il 75% dei mutui stipulati dagli italiani nel passato 2017 (fonte Abi) sono stati ancorati al tasso fisso.
Correlate: come saper scegliere un prestito personale più conveniente

Tutti i tassi di un mutuo: Spread del mutuo | Mutuo tasso zero | Mutuo tasso fisso | Mutuo tasso variabile | Indice o tasso euribor | Tasso riferimento o base mutuo | Tasso di ingresso mutuo | Tasso a regime mutuo | Mutuo a tasso massimo e minimo | Mutuo a tasso cap o capped rate | Mutuo a tasso agevolato | Mutuo a tasso bilanciato | Mutuo a tasso con opzione | Mutuo a tasso misto | Mutuo a tasso miscelato | Mutuo valuta estera | Mutuo rata crescente e decrescente | Mutuo variabile rata costante | Mutuo a rimborso autonomo o flessibile



Mutui a tasso fisso quando?